Il Comune Turismo & Eventi
Approfondimenti
Portale Fondazione Turistica Misano Adriatico

Informazioni, luoghi, eventi per la vacanza a Misano Adriatico 

Biblioteca e Cultura

Vai al portale della “Cultura a Misano Adriatico” con tutti i servizi e le iniziative organizzate dalla nostra biblioteca comunale

Nuovo Piano Urbanistico Generale del Comune di Misano Adriatico (PUG)
SUAP

Sportello Unico per le Attività Produttive: vai al portale con tutte le informazioni per le aziende e le imprese

Sistema Informativo Territoriale
Calcolo IMU e stampa F24

Clicca sull'immagine e collegati alla pagina per calcolare la tua IMU

Imposta Di Soggiorno
Insieme a pesca di emozioni

E' un progetto a favore di giovani finalizzato all'inclusione sociale.

Leggi tutto cliccando sull'immagine

Servizio Concabus

E' attivo il servizio di trasporto pubblico locale a chiamata Concabus.

Per ulteriori informazioni

L’EMERGENZA E LA NOTTE DEL SILENZIO NON SCORAGGIANO I LADRI: FURTO CON SCASSO AL PALASPORT ROSSINI
Sabato, 21 Marzo 2020

Nella notte di sabato c’è stato un furto al palasport Rossini. E’ stata divelta una porta di accesso e dopo aver semidistrutto il distributore delle bibite i ladri hanno rubato le monete presenti all’interno. Da un primo sopralluogo, non pare sia stato rubato altro.

 

Il furto e il danno sono stati rilevati dalla Polizia Locale nel primo sopralluogo della mattina di oggi. Il gestore della palestra si è recato sul posto ed ha provveduto alla denuncia alla stazione dei Carabinieri.

 

Ora saranno analizzate le immagini registrate dalle telecamere limitrofe. Ieri sera erano pochissimi i mezzi in circolazione sul territorio e potrebbe essere facile arrivare ad individuare i responsabili dell’azione, generalmente grave e in questo momento così particolare davvero imperdonabile.

 

“Avvisato del furto e del danno procurato ad una struttura così importante per la città – commenta il Sindaco Fabrizio Piccioni – mi sono cadute le braccia. In un momento del genere è perfino possibile arrivare a questo. Spero davvero che le telecamere possano inchiodare questi delinquenti alle loro responsabilità”.