Il Comune Turismo & Eventi
Approfondimenti
Portale Fondazione Turistica Misano Adriatico

Informazioni, luoghi, eventi per la vacanza a Misano Adriatico 

Biblioteca e Cultura

Vai al portale della “Cultura a Misano Adriatico” con tutti i servizi e le iniziative organizzate dalla nostra biblioteca comunale

Nuovo Piano Urbanistico Generale del Comune di Misano Adriatico (PUG)
SUAP

Sportello Unico per le Attività Produttive: vai al portale con tutte le informazioni per le aziende e le imprese

Sistema Informativo Territoriale
Calcolo IMU e stampa F24

Clicca sull'immagine e collegati alla pagina per calcolare la tua IMU

Imposta Di Soggiorno
Insieme a pesca di emozioni

E' un progetto a favore di giovani finalizzato all'inclusione sociale.

Leggi tutto cliccando sull'immagine

Servizio Concabus

E' attivo il servizio di trasporto pubblico locale a chiamata Concabus.

Per ulteriori informazioni

ASILO NIDO: 31 FAMIGLIE MISANESI BENEFICIANO DEL TAGLIO DELLE RETTE
Mercoledž, 06 Novembre 2019

Grazie ai 51 mila euro assegnati dalla Regione Emilia Romagna al Comune di Misano Adriatico, a seguito della misura di sostegno denominata "Al Nido con la Regione", sono 31 le famiglie misanesi con bambini iscritti al nido a beneficiare per l'intero anno scolastico in corso di una considerevole riduzione della retta.

 

Con delibera di giunta n.162 del31.10.2019 l'Amministrazione ha determinato, sulla base delle indicazioni della Regione, gli sconti da applicare alle famiglie che hanno presentato un isee inferiore ai 26 mila euro. "Grazie a questa importante misura messa in campo dalla Regione possiamo dare un sostegno concreto a queste 31 famiglie che vedranno applicato ogni mese uno sconto sulla retta variabile tra il 55% ed il 30% - spiega il Vice sindaco e Assessore alla pubblica istruzione Maria Elena Malpassi -. In concreto per queste famiglie significa beneficiare di un risparmio che va da un minimo di 900 ad un massimo di 2 mila euro per anno scolastico. Importi significati vie spesso determinanti sul bilancio familiare di giovani coppie. Una politica di welfare attenta alle nostre famiglie e che continua ad investire sulla prima infanzia, qualificando il nido come vero e proprio servizio educativo essenziale per la crescita e lo sviluppo del bambino e al contempo come opportunità per favorire l'occupazione femminile, permettendo un rientro più veloce al lavoro dopo la maternità”.