Il Comune Turismo & Eventi
Approfondimenti
Portale Fondazione Turistica Misano Adriatico

Informazioni, luoghi, eventi per la vacanza a Misano Adriatico 

Biblioteca e Cultura

Vai al portale della “Cultura a Misano Adriatico” con tutti i servizi e le iniziative organizzate dalla nostra biblioteca comunale

Progetto partecipativo “MISANO PER L'INCLUSIONE SOCIALE”

Progetto partecipativo “MISANO PER L'INCLUSIONE SOCIALE”

SUAP

Sportello Unico per le Attività Produttive: vai al portale con tutte le informazioni per le aziende e le imprese

Sistema Informativo Territoriale
Calcolo IMU e stampa F24

Clicca sull'immagine e collegati alla pagina per calcolare la tua IMU

Imposta Di Soggiorno
Insieme a pesca di emozioni

E' un progetto a favore di giovani finalizzato all'inclusione sociale.

Leggi tutto cliccando sull'immagine

INAUGURATE LE NUOVE SPIAGGE DELLA LUNA CON BIODESIGN E UNA PISCINA NATURALE SULLA SPIAGGIA
Domenica, 27 Maggio 2018

E' stata presentata alla città la nuova riqualificazione de Le Spiagge della Luna con la prima piscina “naturale” realizzata da “Stilelibero”, by Phytos, con un sistema di filtrazione Culligan: una vera e propria porzione di mare caraibico sulla costiera romagnola.

 

Un progetto di riqualificazione degli stabilimenti balneari che interessa le aree dal bagno 39 al bagno 46 per una superficie complessiva di spiaggia pari 226 metri lineari. L’opera di riqualificazione e ri-naturalizzazione dell’area, che ha visto l’accorpamento di 7 zone in un unico stabilimento balneare, ha quali punti di forza sicuramente:

 

• La diminuzione del 34% della superficie di costruzione presente sull’intera area rispetto ai manufatti precedenti.

 

• L’utilizzo esclusivo di materiali e forme naturali completamenti amovibili di tutti i manufatti edilizi realizzati ad oggi.

 

• L’aumento della permeabilità visiva del 12% in più rispetto alle previsioni urbanistiche.

 

• La piantumazione di essenze vegetali e autoctone in perfetta sintonia con l’ambiente marittimo circostante.

 

• La realizzazione di una piscina di 200 metri cubi e 270 metri quadri di specchio.

 

Il progetto è stato realizzato dallo Studio Tecnico Associato dei geometri Stefano Barilari e Marco Cimarosti di Misano Adriatico, con la consulenza architettonica dell’Ing. Gloria Vaselli. Lo sviluppo della riqualificazione ha seguito i criteri indicati dalla Soprintendenza alle Belle Arti e al Paesaggio di Ravenna realizzando così un opera all’avanguardia e perfettamente inserita nel suo contesto naturale.

 

L’OPERA

 

Le novità dell’opera, che accorpa ben 7 zone balneari (dal bagno 39 al 46), consiste nell’utilizzo di forme e materiali naturali sia per i fabbricati che per parte dei camminamenti e per l’area della piscina.

 

Particolare cura infatti è stata posta nella caratterizzazione della zona PISCINA, che nella forma e nei materiali utilizzati evoca il concetto degli specchi d’acqua e delle secche che nell’ambiente marino si formano a riva durante la bassa marea. La forma della piscina richiama i tratti tipici del bagnasciuga, rappresentate dall’andamento curvilineo delle vasche con diverse altezze, dalle spiaggette e dalla cunette di sabbia.

 

La zona piscina è realizzata con la tecnologia BIODESIGN, una tecnologia a basso impatto ambientale, straordinaria per qualità di impermeabilizzazione e per performance strutturali del rivestimento brevettato. Schede tecniche dimostrano come le impermeabilizzazioni siano superiori a quelle utilizzate nelle tradizionali piscine per elasticità + 300%, oltre ad avere qualità superiori di resistenza ai raggi UV, ghiaccio, prodotti chimici, e per la durata. Il rivestimento strutturale è composto da resine appositamente formulate e quarzi che per natura e colore ricordano la sabbia delle nostre spiagge.

 

Questa tecnologia ci ha permesso di realizzare la prima piscina su sabbia con 80 metri lineari di sfioro senza utilizzare un solo grammo di cemento

 

La vasca della PISCINA è dotata di pareti perimetrali inclinate che garantiscono piena stabilità al terreno e che hanno permesso la sua realizzazione senza l’utilizzo di opere di contenimento in cemento armato. Il tipo di inclinazione delle pareti, insieme al sistema a sfioro (prototipo unico nel suo genere) conferiscono alla zona piscina una maggiore naturalezza creando spiaggette di raccordo simili al nostro bagnasciuga.

 

Le piscine Stile Libero sono realizzate con design unico e materiali esclusivi, come il quarzo, il marmo e tante altre pietre dure, ricreando dei veri e propri ambienti naturali. Oltre all’aspetto estetico, queste piscine sono ecocompatibili e non invasive, infatti grazie alla particolare sagomatura della vasca si impiega in media il 40% in meno di acqua rispetto ad una piscina tradizionale riuscendo inoltre a garantire una temperatura interna di 3-4 gradi in più con un notevole risparmio energetico per il riscaldamento dell’acqua.

 

Gli elementi che contraddistinguono una piscina d’avanguardia come questa sono il design, la tecnologia e l’impatto ambientale. E se a rendere naturale e paradisiaca la vasca ha provveduto “Stile Libero”, Culligan, riconosciuta in tutto il mondo come il “grande Esperto dell’Acqua”, leader nelle soluzioni di trattamento dell’acqua per tutti gli ambiti di utilizzo si è occupata di rendere l’acqua cristallina e impeccabile, installando gli esclusivi e brevettati filtri a diatomea. A differenza dei tradizionali filtri per piscina, l’elemento filtrante è costituito da uno strato di farina fossile, la diatomea, appunto, una polvere bianca e impalpabile, ricavata dai gusci silicei di antichissime microalghe. Rispetto alle sabbie normalmente utilizzate nei filtri, la diatomea ha dimensioni molto più ridotte e una notevole porosità: caratteristiche che combinate insieme le conferiscono una maggiore capacità filtrante. Oltre ad essere il sistema di illimpidimento più raffinato, la filtrazione a diatomea Culligan permette di ridurre l’utilizzo dei prodotti chimici, i consumi di acqua di lavaggio e di energia elettrica ed assicura un minore ingombro nel locale tecnico.

 

Hanno contributo alla realizzazione dell’opera in gruppo di 9 tecnici e 70 persone tra artigiani, operai e addetti.

 

AMOVIBILITA’ DEI MANUFATTI EDILIZI

 

Il progetto prevede che tutti i manufatti edilizi siano prefabbricati e amovibili per consentire un rapido e facile smontaggio in caso di necessità, senza comportare alterazioni dello stato dei luoghi. Le cabine (su modello di quelle presenti sulla spiaggia di Riccione) sono realizzare con prefabbricati in cemento mentre i depositi e i locali di servizio con sistema prefabbricato in legno e acciaio. Il carattere di completa amovibilità è garantito mediante la realizzazione di un sistema di ancoraggio al suolo con viti in acciaio inox e senza la realizzazione di opere in cemento armato.

 

ACCORPAMENTO MANUFATTI EDILIZI

 

La riqualificazione migliora di fatto la visuale sulla spiaggia e sul mare grazie anche ad ampi spazi vuoti volutamente lasciati tra i manufatti edilizi realizzati, questo obiettivo è stato raggiunto grazie ad un intervento significativo di modifica delle 7 zone di spiaggia interessate, accorpandole in un unico stabilimento balneare costituito da 2 blocchi funzionali principali, che permettono una gestione più organizzata ed efficiente della spiaggia. La trasformazione in un unico stabilimento ha migliorato di fatto l’impatto del progetto sul contesto naturale, in quanto ha determinato una significativa riduzione della superficie (- 34% rispetto ai parametri urbanistici previsti) ed un miglioramento della percezione visiva del mare e della spiaggia dal lungomare (+ 12% di permeabilità visiva rispetto ai parametri urbanistici previsti).

 

ESSENZE VEGETALI AUTOCTONE

 

La finalità di ri-naturalizzare l’area è stata raggiunta anche con la piantumazione di essenze vegetali di tipo autoctono, con piante ben acclimatate nell’ambiente marino e poco idroesigenti come: Oleandro, rosmarino, agave, salvia, tamarindo, cineraria, ginestra odorosa e lamprato.

 

All’inaugurazione erano oltre al Sindaco Stefano Giannini e ai membri della Giunta di Misano, erano presenti Guido Kappler, da questo gennaio nuova guida commerciale della divisione Piscine di Culligan Italiana, Giancarlo Brizzi, nella sua nuova veste di Key Account Advisor e Venanzio Magnani, tecnico commerciale Piscine per la filiale di Rimini, che ha seguito dagli albori questo ambizioso progetto. Per Stilelibero saranno presenti Roberto Tomesani e Fabrizio Monti.

 

Le Spiagge della Luna sono parte del gruppo della Cooperativa Bagnini di Misano Adriatico.